Benvenuto

Ricordo di Gianni

Premessa: Questo sito vuole essere un doveroso ricordo verso coloro che lo hanno conosciuto e stimato affinché possano ricordarne sempre l’accattivante sorriso.

Giovanni ”Gianni” Penna 23 anni Crema  7.6.1979  Lodi  7.10.2002

Giovanni, Gianni per tutti, era un ragazzo socievole, altruista, amante della vita, distribuiva sorrisi e battute allegre a chiunque, senza distinzione d’età o di colore e, forse anche per questo suo carattere simpatico e dolce, molto conteso dalle ragazzine.
Amava anche i motori, sognava di guidare un giorno un TIR, magari suo; e cosi è diventato camionista, instancabile sul lavoro come nel tempo libero, quasi freneticamente.

Il 7 ottobre, alle 6,20 circa, Gianni guida un camion frigorifero sulla tangenziale da Milano verso Crema; c’è nebbia fittissima, visibilità di pochi metri; nei pressi di Lodi Gianni supera due vetture lente e si trova d’improvviso a ridosso di una rotatoria; non riesce a controllare il mezzo, urta violentemente un guard-rail, esce di strada; il camion si rovescia in un campo sul lato sinistro e schiaccia Gianni sbalzato fuori dalla cabina.
La morte, dicono i giornali, e praticamente istantanea, ma per estrarre il corpo e necessario rimuovere il camion con una auto-gru, e ci si riesce solo dopo 2 ore.

Gianni non c’è più,si è involato verso il cielo lasciando un vuoto incolmabile nei familiari e in quanti gli hanno voluto bene, come gli amici, che gli hanno dato l’addio con una canzone, un ultimo saluto con musica e lacrime”.

 

 

Sito affiliato con l’AIFVS